Un caso veramente particolare è quello di Alfredo che, ad oggi, è uno dei miei clienti più affezionati.
E’ un uomo molto intelligente, colto e forte che sapeva cosa fosse il coaching e aveva sempre pensato di poterne fare a meno.
Quando ci siamo incontrati per affrontare una questione puramente legale relativa al divorzio, mi ha detto che gli avevano riferito del mio modo innovativo di lavorare ma mi ha subito palesato il suo disinteresse perché non credeva “in queste cose”.
Ovviamente ho assecondato il suo desiderio, ma già dal primo colloquio, dopo avermi chiesto un parere legale, è stato lui stesso a voler affrontare il tema del suo divorzio da un punto di vista diverso, fatto di emozioni e consapevolezze.
Durante il secondo incontro, a bozza del ricorso quasi terminata, Alfredo ha iniziato ad aprirsi, a parlarmi di come si sentisse e di cosa avrebbe davvero voluto. Mi chiese un aiuto per capire se ciò che stava pensando di fare fosse giusto per lui.
Iniziando ad aprirsi, e a parlami con il cuore, ha cominciato lui stesso a voler intraprendere un percorso al quale aveva convintamente detto di non voler iniziare e ancora prima di depositare il ricorso!
Ad oggi stiamo portando avanti l’iter legale non solo del divorzio ma di tutte le conseguenze legali e non, legate ad esso. Gli appuntamenti con Alfredo continuano almeno una volta alla settimana e nella sedute di coaching emergono sempre più elementi utili che ci aiutano a scoprire la strada legale migliore per lui.
Ogni volta che finiamo l’incontro, lui mi ringrazia perché si sente arricchito ed enormemente gratificato. Si è dimostrato un cliente ricettivo, in grado di mettere in gioco se stesso cambiando le sue convinzioni e le sue credenze per migliorarsi.
Anche se mi occupo di relazioni in crisi, con lui durante i nostri incontri affrontiamo qualunque problematica, anche lavorativa. Infatti durante il coaching è il cliente che, una volta instaurato il rapporto di fiducia, decide cosa proporti e quali tematiche affrontare per condividere decisioni importanti.

Rating: 1.0/5. From 1 vote.
Please wait...