Carcere per il padre divorziato che non paga il mantenimento dei figli!

Il 6 Aprile 2018 è entrato in vigore l’art. 570 bis del codice penale che “punisce con la multa fino a 1032 euro o con il carcere per un anno i padri divorziati che che non contribuiscono al mantenimento dei figli”.

Ho ricevuto tantissime mail di lamentela da parte del sesso maschile, che sintetizzerei in tre criticità fondamentali:

  1. E se non ho i soldi come faccio?
  2. Perché anche per le donne che non fanno vedere i figli ai padri divorziati si può far scattare una sanzione e /o il carcere?
  3. Sarebbe corretto applicare il mantenimento diretto, quando i figli stanno con uno o l’altro genitore?!

Innanzitutto mi preme rassicurarvi :

  1. La legge serve solo da ammonimento anche perché nel 35% delle separazioni ci sono riduzioni od omissioni dell’assegno e quindi solo dopo più sentenze, il carcere è un rischio concreto.
  2. Se il padre dimostra si essere davvero impossibilitato non è condannato
  3. Dipenderà da caso a caso, bisognerà vedere che posizione prenderà la giurisprudenza.
  4. Inoltre la legge stessa presenta delle grosse lacune, nel senso che :

1) Non fa distinzione tra età dei figli e non include i figli maggiorenni di ex conviventi non sposati;

2) E’ una norma molto generica e quindi poco chiara anche sulle spese straordinarie.

3) E’ una disposizione che non si applica alle coppie non sposate.

Premesso questo, chi fosse interessato a conoscere che sviluppi avrà in concreto questa normativa, non esiti a scrivermi alla mia mail:

avvocatocoach@gmail.com

Rating: 3.0/5. From 1 vote.
Please wait...